venerdì, marzo 31, 2006

VOTA LA COVER

e poi non dite che franco non ascolta i suoi fan!!! ho deciso per il mio disco di fare una cosa che nessun artista ha amai fatto in tutta la storia dell'arte,una cosa geniale e coinvolgente!!!
nel demo al quale sto a lavorare vi saranno tre pezzi miei comploetamente miei,una gia la conoscete e apprezzate "io torno a casa i'm beck home",altri due pezzi che vi svelerò al più presto e UNA COVER!!! ed è qui che ciò bisognio del vostro aiuto!
franco,da grande artista che è ha deciso che farà decidere ai suoi fan la cover che andrà a prendere parte nel suo lavoro "le canzoni del cuore".
giust'oggi ho incontrato il mio produttore e l'ho convinto a farmi registrare un nuovo pezzo la settimana prossima,l'unica cosa è che ha detto che non può concedermi più di 20 minuti,quindi dovrò fare le cose un po di corsa....ma che fà tanto,ho già dimostrato che il tempo conta poco quando c'è la volontà,l'ispirazione e il talento!!!
comunque,tornando alla cover,como dicevo sarei felice di coinvolgervi,anche per sapere quali sono le vostre esigenze e gusti.
i pezzi che seguono sono quelli che avrei intenzione di fare.prego un vostro consiglio per capire quale eseguire:
1 luo reed "PERFECT DAY"
2 police "EVERY BREATH YOU TAKE"
3 U2 " WUITH OR WUITHOUT YOU"
naturalmente se volete propormi qualche canzone che non c'è nella lista ben venga!
datemi un vostro consiglio che dipende tutto da voi!!!
francosaluti a tutti
ps domani grande notizia!!!!!!!!!

79 Comments:

At 9:26 PM, Blogger ilVino said...

Non ho la tua cultura musicale quindi non conosco tutte e 3 le canzoni. Però voto gli u2 chi mi piacciono molto.

 
At 9:30 PM, Blogger Franco said...

il vino,benvenuto al mio sito!!!!ti ringrazio per il tuo contributo prezioso,ne terrò conto!! ti faccio i complimenti per il tuo sito e per il tuo complesso,spero di vedervo qualche volta dal vivo....magari facciamo qualche cosa uniti!! grazie vino a presto!!

 
At 9:38 PM, Anonymous Creamy said...

io ti propongo: "te rompo il culo in du'mila pezzi" de san culamo... mi sembra perfetta!
al posto di Bono e di Sting ti avrei querelato! Non ci provare neanche a rovinare quei capolavori della musica internazionale con la tua idiozia, la tua ignoranza e la tua voce da baritono con un granchio attaccato ai maroni!!!!
VERGOGNA!!!

 
At 10:16 PM, Anonymous AH! said...

franco! ciao! sai che ti dico, a parte che non devi nominare piu il tuo pezzo torno a casa, perche quanto uno sente il titolo gli viene in testa la canzone e non se la toglie piu, davvero perfetta! secondo me dovresti puntare sugli u2 perche secondo me sono piu come vuoi fare la musica, cioe tipo lu reed è troppo diverso! anche se potresti rifare tutto benissimo e lo sappiamo! ma gli u2 secondo me stanno troppo bene con la tua voce! concordo con ilvino!
poi ti volevo dire un altra canzone possibbile da fare, pero pure quella mi sa che ci entra pochissimo ma mi piace un botto quindi te la dico! si chiama io sono francesco di francesco tricarico! ma ce ne sarebbero davvero molto di belle ,quindi fai tu magari unaltra lista cosi abbiamo piu scelta!
grande idea qesta, coivolgi tutti! a presto, AH!

 
At 10:30 PM, Anonymous AH! said...

ilvino!!!! ah dannazzione! ma io ti conosco! ti ho visto il tuo sito su internet e mi sa che ho visto un concerto tuo a pescara! siete bravo anche voi sai?! vabbè franco è davvero un portento ma voi mi poacete pure che fate rino caetano, non tho lasciato niente scritto sul tuo internet (dove ci sta il tuo nome ilvino e ci clicchi sopra)perche cera troppa roba e cho capito poco, l internet di franco è molto piu semplice e meglio! cmq bravo pure tu!
ciao !

 
At 1:14 AM, Anonymous Gilda said...

ALè!!!LA FIERA DEI RINCOGLIONITI!!!
ce ne fosse uno che ha scritto una frase intera senza fare ORRORI di ortografia o storpiare qualche nome...ovviamente appoggio totalmente Creamy!

 
At 1:50 AM, Anonymous Ruby il coniglio said...

Ma che tristezza agghiacciante.
Più passano i post e più dimostri di essere (un pessimo ma geniale) fake.

La cosa divertente di tutto ciò è che c'è una gran presa per il culo reciproca.
Tutti prendono per il culo tutti, a partire ovviamente del pseudo-Franco.

E' ovvio che AH!, ilvino, Franco e Scarface siano amici o roba simile, e questo blog è stato tirato su per uno dei due seguenti motivi:

- un ragazzo abbastanza represso scopre Ray Sandro Sugar (altro campione, tristemente NON fake) e affascinato dalla sua involontaria (?) idiozia, prova ad emularlo tirando su tutto questo teatrino per stare al centro dell'attenzione e magari diventare "popolare".

- un gruppo di disegnatori un giorno si accorgono che nessuno li cagava più di tanto, così si inventano stà genialata di blog per farsi pubblicità.
Sì sì, sto parlando dei tipi della Tauro Comix.

Fake o meno, io AMO l'idiozia di Franco e la sua canzone orribilmente trash ed esilarante.

Mi permetto inoltre a Gilda, Pizzalto & co. di prendere un pò meno seriamente la cosa, perché siete i primi a fare la figura da dementi comportandovi in questo modo.

P.S. = Fake o meno, prova a rovinare una di quelle canzoni e ti ritrovi una zampetta di scimmia su per il culo
 ∧_∧
( ^x^)
( つ  つ Ciao!

 
At 1:54 AM, Anonymous Ruby il coniglio said...

"Mi permetto inoltre DI CONSIGLIARE a Gilda, Pizzalto [...]"

Avevo saltato una frase.

∧_∧
( -.-) *Scusate*
( ∪ ∪ )
と__)__)

 
At 3:33 AM, Anonymous Tauro said...

La tua portentosa voce è adattissima per "Perfect Day"!!!
Spero vivamente tu scelga questa.

Altrimenti ti consiglio di fare "Margherita", che è sicuramente nelle tue corde.

 
At 8:53 AM, Blogger Franco said...

intanto grazie per i consogli e le dritte che mi state lasciando,siete dei grandi fan!! ma nulla è ancora deciso ragazzi perchè ben sappiamo che "il cammino sulla stada è assai lungo e faticoso per davvero!",quindi animo,avanti con le votazioni!!!
bentornata gilda,è tanto tempo che non ripassavi,rimani con noi che ne vedremo delle belle!!
Ruby,prima di tutto quando parli fatti capire..."fake" che parola è??? se ognuno in questo mondo si inventasse una parola fosse il putiferio!! cmq,senza offesa,quello che si fa prendere per il cxxo mi sa che sei tu se fai quei ragionamenti lì! intanto che è scarface?non ha trovato nessuno sul sito con quel nome. non ho bisogno del sito per "diventare popolare"perchè lo sono già da tempo grazie ai miei innumerevoli premi e poi chi sarebbe represso?io che condivido la mia arte con il mondo o tu che perdi tempo a scrivere fesserie senza il minimo fondamendo?
i tipi della tauro comix non mi sembra abbiano bisognio di pubblicità,sono venuti su questo sito non so come ma con il semplice motivo che essendo artisti hanno la sensibilità necessaria per capire la mia arte...cosa che a quanto pare a te rimane difficile!!!
poi,cosa più importante: non permetterti di dare del "dementi" ai miei fan!!!la mia arte esiste per loro,senza di loro la mia arte fosse nulla,quindi non permetterti di dire insulti gratuiti!!!
la mia arte è una cvosa seria,l'arte e vita,se tu non riesci a capirlo vuol dire che non hai capito la vita!!! rimani in silenzio nella tua ignoranza!!!

 
At 11:02 AM, Anonymous Pizzalto said...

Ruby.... sai che me ne frega a me di Franco?
Una beneamata ceppa di cazzo!!!!
E credo di esprimere anche i sentimenti di Gilda!!!!
La nostra è solo provocazione per vedere fin dove si può spingere la mente bacata di un uomo e per farci quattro risate....
P.s.: Franco, purtroppo, non è assolutamente un fake....

 
At 11:33 AM, Blogger Franco said...

oh,scrivete come dio comanda!!!! che è "fake"? se non mi dite cosè come faccio a controbattere?

 
At 1:38 PM, Anonymous Pizzalto said...

Franco... ti vanti della tua cultura e poi non conosci il significato di termini così elementari?
Come sarebbe che non conosci il significato di fake....
ah, franco, franco....

 
At 1:48 PM, Anonymous AH! said...

rubi il coniglio, io a rey sugar sandro non lo conosco lo avevo solo sentito nominare e franco lho scoperto da poco, non sto manco piu a pescara quindi non siamo amici, poi tu puoi credere quello che ti pare. so felice che ci sta gente come lui allegra e senza problemi cogli altri, siete voi che celi avete! percio vengo sul blog, perche mi piace quello che fa! saluti

 
At 4:02 PM, Anonymous Gilda said...

grazie Pizzalto, condivido pienamente! Ruby...ma non ti sembra che sia tu a prendere la cosa troppo sul serio?!?noi veniamo qui a farci quattro risate e a insultare franco(cosa che non fa mai male)...tu invece?ti lanci in un trattato di psicologia sociale e dispensi consigli???ma per piacere...

 
At 5:00 PM, Anonymous Ruby il coniglio said...

Gilda è ovvio che anche io non la prendo sul serio!
Infatti sono il primo a dire che questo Franco sia un fake, solo che spesso tu e gli altri sembrate davvero incazzati con stò pizzarone!

Finché offendete solo per il gusto di farlo va bene, ma se lo fate perché davvero incazzati con stò psicolabile vi consiglio solo d prenderla meno seriamente.
Tutto qui, nessun trattato di psicologia e roba simile.

\)_/)
(^x^)
(_ _)

 
At 9:49 PM, Anonymous pierkevin said...

police!!!!

 
At 1:17 AM, Anonymous Anonimo said...

Carissimo Franco,
dopo essermi dedicato tutto il giorno a dare un'occhiata alle tesi affidatemi dal prof. Carlo Gentili (e ti assicuro che non è facile il compito di noi ricercatori nonché assistenti) mi sono ricollegato con piacere al tuo interessantissimo blog, che segnalerò, appena ne avrò il tempo, ad alcuni docenti di Scienze della Comunicazione per sviscerare a fondo delle caratteristiche assai interessanti del tuo lavoro, prima fra tutte la necessità, l'urgenza di comunicare attraverso svariati media (parola assai maltrattata che si pronuncia così come si scrive, ma che l'ignoranza suprema di una massa nauseabonda storpia con una insopportabile ed incomprensibile accento anglofono...)e la coerenza con la quale tu la difendi.
Dopo le fatiche della giornata ho infatti con sommo rammarico constatato che le critiche gratuite sul tuo conto sono piombate di nuovo ad offuscare il cielo della pura espressione come uno sciame di api impazzite: il sole che la tua spontaneità ed onestà intellettuale fa brillare alto è oscurato dalle nuvole lente e pesanti di una ignoranza che definirei, se fossimo nella Francia post-rivoluzionaria, molto ancien-régime. Gente come creamy e gilda, che purtroppo suppongo siano dei giovani, e quindi non dovrebbero avere i "paraocchi" e i pregiudizi di cui parlavo nella mia prima lettera (rintracciabile tra i commenti alla copertina del disco, e nella quale ho esposto le mie prime impressioni su di te), si dimostrano talmente reazionari e chiusi nei confronti di una persona che decide di esporsi e condividere con gli altri passioni, gioie e dolori da lasciarmi realmente avvilito, tramortito e scoraggiato. Ieri parlavo della sconvolgente gratuità delle critiche rivolte a qualsiasi cosa tu abbia inserito in questo spazio che generosamente metti a disposizione a tutti; oggi il post di creamy mi conferma l'atroce dubbio che insultarti sia la valvola di sfogo di qualche adolescente conformisticamente arrabbiato con il mondo, vestito come tutti gli altri della propria età e pronto a sparlare e sputacchiare se all'orizzonte compare un "diverso", "diverso" perché porta i pantaloni di una marca non omologata. Ebbene, citando Abraham Rosenberg, filosofo ebreo poco conosciuto, filo-palestinese e a suo tempo costretto da Sharon ad un esilio forzato, "chi fa dona al mondo, chi non fa giudica chi dona ma, al tempo stesso, prende": chi ti rivolge delle critiche si occupa di te e, anche inconsciamente, farà in quel momento lavorare il proprio cervelletto sempre attivo, mettendo in moto un meccanismo dialettico che lo porterà a rivedere la propria concezione del mondo, in perenne discussione, e quindi avanzerà di un gradino nel cammino della comprensione e della Verità alla quale cerchiamo di avvicinarci. Inoltre, chi comunica aggiunge la propria esperienza a quella degli altri, dandogli così un aiuto nel suddetto arduo sentiero. Creamy e gilda, insomma, senza saperlo stanno apprendendo qualcosa da te, e spero che abbiano il coraggio di servirsi dell'intelligenza soddisfacendo in tal modo l'imperativo kantiano di cui ti parlavo ieri, rinunciando ad insistere con suprema stupidità (mi si passi il termine) con le loro incomprensibili insulsaggini: perché, ed è a questi due personaggi che mi rivolgo, invece di arroccarvi nel vostro gratuito gioco non vi dedicate anche voi a fare ciò che Franco porta avanti con passione, ad esprimere cioè le vostre idee sul mondo e confrontarvi con gli altri? Il blog è fatto per questo, e il mio astio nei confronti di questa straordinaria invenzione battezzata appunto Internet deriva dall'uso volgare e inutile che ne fa gente come voi, incapace di apprezzare e quindi gestire un mezzo importante per la trasmissione della cultura. Mi permetto infine di ricollegare a quanto detto, dal momento che abbiamo nuovamente tirato in ballo i concetti fondamentali di Logos, Veritas, Iter Cognoscendi, Ars, Creazione Individuale e suo riflesso nell'Universalità, quello del Nous: ebbene, Franco lascia dei frammenti della sua Anima nei suoi bozzetti, nei suoi pensieri e nelle sue canzoni; interagisce con il proprio possibile pubblico come gli antichi Aedi o come i Magistri dell'Universitas medievale, dimostrandoci che l'Arte può essere un modo profondo di comunicazione tra noi esseri pensanti. Mi piacerebbe molto poter scambiare qualche parola con i tuoi detrattori, e se un progettino che ho in mente potrà avere un giorno un possibile compimento, spero di poter contare anche su una loro rappresentanza. Anche se, naturalmente, spero che quel giorno non saranno più ascrivibili a questa evanescente carìtegoria.
A presto,
Dott. Fausto Maria Martini
Università di Bologna.

 
At 1:25 AM, Anonymous jack torrance said...

Il circolo dei matti si allarga.

 
At 2:26 AM, Anonymous Dottor O'Dwayer said...

Maestro, catechista, assistente, sussidario, professore di sostegno o quello che sei, riempirti la bocca di parole vuote non ti rende più intelligente, soprattuto quando in sostanza non dicono una mazza.
Hai (scusami ma dò del "lei" solo alle persone che meritano rispetto da parte mia)dimostrato di essere più ritardato dello stesso franco.
Cerca di ostentare la tua pseudo-intelligenza nella tua meteria. Qualcunque essa sia.

Creamy e gli altri hanno espresso una loro liberissima opinione che non per questo le rende come parti del "gregge", anzi!
E poi se le ragazze in questione avessero voluto sfogare la loro "rabbia conformista", non sarebbero di certo venute sul blog di questo sfigato d'antologia che nessuno conosce.

La qualità artisticha di franco è a livelli infimi, ed un professore universitario le ciofeche del genere dovrebbe riconoscerle in un battibaleno.
Appunto...UN PROFESSORE vero.

Spero a questo punto che il vero fake sia tu.

 
At 2:43 AM, Anonymous Creamy said...

In risposta al prof. Martini

-segnalerò, appena ne avrò il tempo, ad alcuni docenti di Scienze della Comunicazione ---> io proporrei di segnalarlo a un buon docente di lingua italiana...

-media (parola assai maltrattata che si pronuncia così come si scrive, ma che l'ignoranza suprema di una massa nauseabonda storpia con una insopportabile ed incomprensibile accento anglofono...) ---> seppur facente parte della massa nauseabonda so perfettamente che media si pronuncia così com'è scritta... perché al contrario dell'artista da lei tanto elogiato, ho dedicato e continuo a dedicare la mia vita allo studio...

- le critiche gratuite sul tuo conto sono piombate di nuovo ad offuscare il cielo della pura espressione come uno sciame di api impazzite: il sole che la tua spontaneità ed onestà intellettuale fa brillare alto è oscurato ---> pura espressione??? ma espressione di cosa??? facendo parte, oltre che della massa nauseabonda, anche dell'ancien-régime (a proposito, l'artista sa cos'è l'ancien-régime??...io ne dubito) me lo dica lei... mi illumini, anzi, ci illumini...

-Ieri parlavo della sconvolgente gratuità delle critiche rivolte a qualsiasi cosa tu abbia inserito in questo spazio che generosamente metti a disposizione a tutti; ---> io non credo che, nel momento in cui l'artista ha deciso di aprire questo blog, pensasse di ricevere solo complimenti così come li riceve dai suoi (pochi) amici e dalla sua compagna...

-oggi il post di creamy mi conferma l'atroce dubbio che insultarti sia la valvola di sfogo di qualche adolescente conformisticamente arrabbiato con il mondo, vestito come tutti gli altri della propria età e pronto a sparlare e sputacchiare se all'orizzonte compare un "diverso", "diverso" perché porta i pantaloni di una marca non omologata.---> 1) nessuno le ha detto che io sia un'adolescente. 2) ha ragione... io sono conformisticamente arrabbiata con il mondo... ma con quel mondo popolato da persone come l'artista, che in diversi post si paragona a miti dell'arte (Van Gogh in primis) e della musica e soprattutto dimostra di avere una pessima conoscenza della lingua italiana. E questo, mi dispiace, ma non lo tollero. Quindi se mi ostino a infangare il """"LAVORO"""" dell'artista, lo faccio per difendere LA VERA ARTE... e con questo spero di essere stata chiara.. continuerò a farlo anche quando altre 1000 persone come lei (a proposito, come mai non c'è traccia di lei nel sito dell'università di Bologna?) lo difenderanno...

-Creamy e gilda, insomma, senza saperlo stanno apprendendo qualcosa da te, e spero che abbiano il coraggio di servirsi dell'intelligenza soddisfacendo in tal modo l'imperativo kantiano di cui ti parlavo ieri, rinunciando ad insistere con suprema stupidità (mi si passi il termine) con le loro incomprensibili insulsaggini ---> a costo di apparire monotematica, io non rinuncerò mai ad insistere nella mia critica ai """"LAVORI"""" dell'artista, ai quali l'appellativo "incomprensibili insulsaggini" si addice decisamente di più..

-perché, ed è a questi due personaggi che mi rivolgo, invece di arroccarvi nel vostro gratuito gioco non vi dedicate anche voi a fare ciò che Franco porta avanti con passione, ad esprimere cioè le vostre idee sul mondo e confrontarvi con gli altri? Il blog è fatto per questo, e il mio astio nei confronti di questa straordinaria invenzione battezzata appunto Internet deriva dall'uso volgare e inutile che ne fa gente come voi, incapace di apprezzare e quindi gestire un mezzo importante per la trasmissione della cultura ---> CULTURA??? quale cultura??? io non vedo traccia di cultura qui... in ogni caso cosa ne sa lei dell'uso che faccio io di internet? Posso solo garantirle che non vado in giro a sbandierare i miei """LAVORI""" e a vantarmi di essere l'autrice di una rivoluzione della lingua italiana!

Detto questo, io concludo il mio commento permettendomi di utilizzare un passaggio del suo precedente commento:
"abbiate il coraggio di servirvi della vostra intelligenza."
Bene... lo faccia anche lei e, se non chiedo troppo, dica anche all'artista di farlo.

ps: piuttosto... si chieda se l'artista ha colto il significato dei suoi commenti...

 
At 6:30 AM, Anonymous Anonimo said...

creamy la risposta al commento del prof potevi anche evitarla... se vuoi cercar di sembrare intelligente fallo pure, ma non mi sembra il luogo nè momento adatto, visto che cercavi di ribattere a qualcosa che in realtà non hai nemmeno capito. e in effetti l'hai fatto con risultati deludenti. pace e amore a tutti quelli che sono in grado di ragionare.

 
At 6:33 AM, Anonymous Anonimo said...

per non parlare dell'esimio o'dwayer che spero fosse abbastanza brillo da non rendersi conto delle righe di sua produzione, totalmente insensate e banali. baci.

 
At 10:16 AM, Anonymous De Niro said...

Caro professore, le sue critiche sarebbero condivisibili se Franco esprimesse qualcosa di rilevante; a quanto pare non conosce nemmeno l'uso della lingua italiana e la sua ignoranza la giustifica parlando di licenze poetiche. Noto anche che si firma con il suo titolo di studio, cosa che evidenzia un modo di apparire superiore agli altri in un contesto in cui ognuno di noi non mette in precedenza la propria qualifica professionale. Che ne sa di noi dei nostri studi e delle nostre professioni, eppure non ci ostiniamo a presentarci come professori, ingegneri o dotti. Facciamo solo delle semplici critiche per cercare di riprendere un soggetto che non ha nulla da dare in termini artistici e forse deve ringraziarci perchè in fondo in fondo lo consideriamo e lo aiutiamo a vivere con un po' di compagnia. Sono i soggetti come lei però, che forgiati di padronanza dialettica, fanno paura, perchè credono di avere in mano l'onnipotenza dentro un cervello piccolo piccolo...

 
At 10:24 AM, Anonymous Dottor O'Dwayer said...

Anonimo la prossima volta quando rispondi (cosa che potevi tranquillamente evitare di fare), ricorda di firmarti e di dire qualcosa di sensato (sì perché quello che ha buttato giù 4 righe colme di banalità e di frasi senza significato sei tu).
Su, forza! Ce la potresti fare, me lo sento.

 
At 10:30 AM, Anonymous De Niro said...

Franco ho ascoltato la tua canzone, ma sarebbe eccessivo chiamarla tale. Stonata, senza significato, voce che non c'entra nulla con la base e tutto il resto...

 
At 10:42 AM, Anonymous Dottor O'Dwayer said...

AH! Un'altra cosa: utente anonimo, secondo te quale sarebbe stato il momento ed il luogo adatto per la risposta di Creamy al "professore"?

Durante un congresso del PCI?
In una fabbrica di condom abbandonata?
Durante un rigore dell'Italia ai mondiali?
Durante una seduta spiritica?
Sul sito di Buona Domenica?


I-D-I-O-T-A!

 
At 11:12 AM, Anonymous Creamy said...

veramente l'unica cosa che trovo fuori luogo è l'intelligenza ostentata dal prof. Fausto Maria Martini... a proposito... qualcuno di voi si è chiesto come mai si firmi con il nome di un poeta crepuscolare?

 
At 11:43 AM, Anonymous Ruby said...

Saresti PERFETTO per un programma come Buona Domenica!
Ti ci vedo proprio!!

 
At 3:16 PM, Anonymous Anonimo said...

ragazzi state degenerando...siamo arrivati ai vari prof.dott.ing.,alle ingiunzioni di firmarsi...è la classica deriva di un blog fake dove i bluff si sovrappongono fino a diventare fini a sé stessi e non si ride più.basta dai, se semo fatti quattro risate...

 
At 4:07 PM, Anonymous Anonimo said...

Carissima creamy,
sono lietissimo di avere la possibilità di risponderti personalmente: le tue obiezioni hanno provocato in me una grandissima soddisfazione, innanzitutto perché metodologicamente assai corrette (hai infatti ribattuto punto per punto le considerazioni con le quali ti trovavi in disaccordo), in secondo luogo perché mi danno la possibilità di chiarire meglio alcune idee che, probabilmente a causa dello spazio ridotto di un blog e della mancanza di un diretto confronto dialettico, ho espresso in maniera un pochettino criptica.
Ebbene, è con sommo piacere che prendo il tuo esempio e rispondo alle tue affermazioni in apparenza così sicure, ma che non nascondono lembi di perplessità e incomprensione:

-segnalerò, appena ne avrò il tempo, ad alcuni docenti di Scienze della Comunicazione ---> io proporrei di segnalarlo a un buon docente di lingua italiana... Sto attualmente svolgendo una piccola ricerca in vista di un seminario sulla comunicazione di massa e l'epressione della creatività attraverso le nuove tecnologie, e l'esperienza di Franco mi sembra in questo senso più che emblematica:ci dimostra infatti come una persona mossa dalla voglia di fare e comunicare agli altri la propria visione del mondo (è, questa, una delle mie definizioni preferite per il lemma "arte")sia in questo decennio facilitata da un mezzo potente come Internet, che riesce a coinvolgere così tante persone al punto da creare veri "casi", piccoli o grandi che siano. Ricordo a tal proposito l'esempio del fantomatico Luther Blisset, risalente a qualche anno fa. Caso nel quale, tra l'altro, fu coinvolto il mio maestro Umberto Eco.

-media (parola assai maltrattata che si pronuncia così come si scrive, ma che l'ignoranza suprema di una massa nauseabonda storpia con una insopportabile ed incomprensibile accento anglofono...) ---> seppur facente parte della massa nauseabonda so perfettamente che media si pronuncia così com'è scritta... perché al contrario dell'artista da lei tanto elogiato, ho dedicato e continuo a dedicare la mia vita allo studio... Non aver paura: nel momento in cui parlavo di massa nauseabonda non pensavo a te direttamente (e mi dispiace che tu abbia preso questo mio sfogo come un'offesa personale), ma a tante persone che gravitano attorno agli ambienti accademici e che puntualmente, nel corso di esami e, addirittura, durante convegni e tavole rotonde, maltrattano senza alcun pudore le lingue antiche e moderne. Nello stesso paragrafo, inoltre, accennavo a lavori estenuanti di lettura di tesi e correzioni di bozze: ti lascio intuire, quindi, quale fosse il mio stato d'animo all'una di notte.

- le critiche gratuite sul tuo conto sono piombate di nuovo ad offuscare il cielo della pura espressione come uno sciame di api impazzite: il sole che la tua spontaneità ed onestà intellettuale fa brillare alto è oscurato ---> pura espressione??? ma espressione di cosa??? facendo parte, oltre che della massa nauseabonda, anche dell'ancien-régime (a proposito, l'artista sa cos'è l'ancien-régime??...io ne dubito) me lo dica lei... mi illumini, anzi, ci illumini... Bene, cercherò di illuminarti, anche perché mi sembra che ti stia mettendo sulla buona strada per cercare di guardare al di là delle ombre che si addensano sul fondo della caverna platonica: "espressione" significa manifestare un sentimento, uno stato d'animo o un pensiero, ed è anche, per entrare nel campo della semiotica, l'aspetto concreto (fonico, ma ai tempi di Internet la questione sarebbe a mio avviso tutta da rivedere)di un segno linguistico. In questa scienza dei segni attraverso i quali avviene la comunicazione, però, il termine si oppone a "contenuto", che del segno linguistico rappresenta l'aspetto concettuale. Nel caso di Franco la prima definizione è quella più adatta per approcciarsi al suo mondo: Franco è un grande sperimentatore della comunicazione, mette a disposizione di tutti i propri sfoghi artistici ed ideologici (che ognuno di noi ha, attenzione)e cerca di interagire con il proprio pubblico addirittura chiedendo consigli su una cover musicale da realizzare. In questo mi sembra di trovare soltanto aspetti positivi... sarebbe bello vedere la rete telematica trasformarsi in qualcosa di simile, e non in un novanta per cento di pornografia, un cinque per cento di scocchezze, un quattro per cento di normalità ed un uno per cento di servizi importanti.

-Ieri parlavo della sconvolgente gratuità delle critiche rivolte a qualsiasi cosa tu abbia inserito in questo spazio che generosamente metti a disposizione a tutti; ---> io non credo che, nel momento in cui l'artista ha deciso di aprire questo blog, pensasse di ricevere solo complimenti così come li riceve dai suoi (pochi) amici e dalla sua compagna... Sono perfettamente d'accordo: chiunque è libero di criticare il lavoro di chicchessia, ma perlomeno lo faccia in maniera costruttiva, dando consigli e ricorrendo il meno possibile agli insulti, che sono caratteristici di chi non ha voglia di trovare argomenti. Come dicevo ieri, dobbiamo aiutarci a crescere.

-oggi il post di creamy mi conferma l'atroce dubbio che insultarti sia la valvola di sfogo di qualche adolescente conformisticamente arrabbiato con il mondo, vestito come tutti gli altri della propria età e pronto a sparlare e sputacchiare se all'orizzonte compare un "diverso", "diverso" perché porta i pantaloni di una marca non omologata.---> 1) nessuno le ha detto che io sia un'adolescente. 2) ha ragione... io sono conformisticamente arrabbiata con il mondo... ma con quel mondo popolato da persone come l'artista, che in diversi post si paragona a miti dell'arte (Van Gogh in primis) e della musica e soprattutto dimostra di avere una pessima conoscenza della lingua italiana. E questo, mi dispiace, ma non lo tollero. Quindi se mi ostino a infangare il """"LAVORO"""" dell'artista, lo faccio per difendere LA VERA ARTE... e con questo spero di essere stata chiara.. continuerò a farlo anche quando altre 1000 persone come lei (a proposito, come mai non c'è traccia di lei nel sito dell'università di Bologna?) lo difenderanno... Qual'è la "Vera Arte"? Dalle mie considerazioni si dovrebbe giungere alla conclusione che, nel momento dell'espressione, tutti noi siamo artisti... e non dimentichiamo che quasi tutti gli artisti più importanti sono stati criticati aspramente, dagli impressionisti a Van Gogh fino a Pietro Manzoni (quello che inscatolava i propri escrementi vendendoli a peso d'oro, per intenderci)e oltre. Mi piacerebbe che tu esponessi meglio il tuo concetto di arte: se ti scandalizzi così tanto per Franco cosa pensi, ad esempio, del dadaismo?
In quanto al mio nome sul sito dell'Università di Bologna no, non c'è: vista la situazione dell'università pubblica in questo momento storico non ho la fortuna di avere un contratto e lavoro a titolo gratuito... Ognuno tira avanti come può, l'importante è essere coerenti con sé stessi.


-Creamy e gilda, insomma, senza saperlo stanno apprendendo qualcosa da te, e spero che abbiano il coraggio di servirsi dell'intelligenza soddisfacendo in tal modo l'imperativo kantiano di cui ti parlavo ieri, rinunciando ad insistere con suprema stupidità (mi si passi il termine) con le loro incomprensibili insulsaggini ---> a costo di apparire monotematica, io non rinuncerò mai ad insistere nella mia critica ai """"LAVORI"""" dell'artista, ai quali l'appellativo "incomprensibili insulsaggini" si addice decisamente di più.. Idem c. s.

-perché, ed è a questi due personaggi che mi rivolgo, invece di arroccarvi nel vostro gratuito gioco non vi dedicate anche voi a fare ciò che Franco porta avanti con passione, ad esprimere cioè le vostre idee sul mondo e confrontarvi con gli altri? Il blog è fatto per questo, e il mio astio nei confronti di questa straordinaria invenzione battezzata appunto Internet deriva dall'uso volgare e inutile che ne fa gente come voi, incapace di apprezzare e quindi gestire un mezzo importante per la trasmissione della cultura ---> CULTURA??? quale cultura??? io non vedo traccia di cultura qui... in ogni caso cosa ne sa lei dell'uso che faccio io di internet? Posso solo garantirle che non vado in giro a sbandierare i miei """LAVORI""" e a vantarmi di essere l'autrice di una rivoluzione della lingua italiana! La "cultura" è l'insieme delle nozioni che un individuo possiede, e che contribuiscono alla formazione della propria personalità, ma di questo ho già parlato abbastanza. Sarebbe bello, comunque, che tutti andasserto in giro a sbandierare i propri lavori! Noi forse non ce ne rendiamo conto, ma se chiudiamo a chiave in un cassetto un nostro disegno e lo nascondiamo agli occhi del mondo, ciò che il nostro lavoro esprime lo mostreremo agli altri anche in un semplice sguardo, oppure in una parola buttata lì nel mezzo di un discorso tra amici.

In quanto al nome del poeta crepuscolare (vedo che sei informata!)posso assicurare che si tratta del mio vero nome, del quale sono molto orgoglioso, appartenuto dapprima a mio nonno e ad un cugino del mio bisnonno, che era appunto il poeta delle "Piccole Morte" e delle "Poesie Provinciali", morto nel 1931. Inoltre, ho conosciuto qualche mese fa un Giacomo Leopardi, che però non aveva nulla a che vedere con l'illustre omonimo. Dopotutto se ho ben capito Franco è abruzzese, e non credo che in quella splendida regione non vi sia nessun Gabriele D'Annunzio o Francesco Savini...

A presto,
Fausto Maria Martini.

 
At 6:28 PM, Anonymous Anonimo said...

questo ha problemi.

 
At 8:05 PM, Anonymous Nemo said...

Madonna qui si sta peggiorando.
Possiamo ritornare ai livelli trash di prima perfavore?

 
At 8:18 PM, Anonymous Mona said...

Ciao franco! giakke t piacciono i Pink Floyd xkè nn fai 1 cover d wish you were here??? ne faresti 1 capolavoro!! fammi sapere!!!

 
At 8:42 PM, Blogger Franco said...

ringrazio il prof maria martini per avermi capito,questa è la prova che per comprendermi bisognia essere gente di una certa cultura e,il professore ha dimistrato di esserlo come ha dimistrato di essere molto sagace e scaltro nel rispondere a tono!!poi,ragazzi,avete letto come scrive bene???cavoli,si vede che è un professore e io sono onorato di avere la sua presenza sul mio sito!!grazie prof,e gilda,crimi,deniro e soci,senza che vi ripspondo mango,il prof vi ha azzittito tutti esprimendo alla perfezione quello che sono...sopratutto quando dice "Franco è un grande sperimentatore della comunicazione", quando tira in ballo il dadaismo e mi affianca a gabriele d'annunzio e quell'altro!!!
grazie mille prof per aver portato una vere e propria vendata di cultura nel mio sito!!!
viva viva la cultura!!

 
At 8:46 PM, Blogger Franco said...

mona,la tua idea è come minimo brillante!!!wish you were here è uno dei miei pezzi preferiti!!ne terrò conto al momento della scelta della cover,ma,se non verrà scelta adesso non temere! infatti,dopo il mio primo proggetto di pezzi miei ho già in mente di fare un disco di cover con i pezzi che hanno fatto la storia della musica e i pink floyd saranno i primi ad essere fatti insieme a sting,springstin,u2, ecc...

 
At 11:16 PM, Anonymous Anonimo said...

Gent.mo dott. Martini....
...raramente ho incontrato persone frustrate come lei....

 
At 1:22 AM, Anonymous Gilda said...

professore(???)...spero che la risposta di franco le basti,come vede è l'unico che apprezza i suoi sproloqui! Mi rendo conto che sgobbare dalla mattina alla sera per PROFESSORI VERI, ricevendo in cambio(forse)una pacca sulla spalla è alquanto frustrante, ma non crede di essere caduto un po' troppo in basso?si faccia coraggio!sono sicura che quei bei paroloni potrà sfoggiarli in maniera più profiqua davanti ad una platea di colti laureandi che pendono dalle sue labbra...non perda tempo con noi!lei merita di più!

 
At 10:56 AM, Anonymous De Niro said...

professore, si metta in politica, così potrà parlare per ore ed ore del nulla...

 
At 2:44 PM, Anonymous Anonimo said...

franco, "mona" in veneto è "coglione"...giusto per informarti....

 
At 12:22 AM, Anonymous Anonimo said...

errore....
"mona" in veneto è "figa"....
giusto per essere precisi...

 
At 9:21 AM, Blogger Franco said...

professore,non gli dia retta a nessuno!!i professori sono adatti per luoghi di cultura quindi nel mio sito ci stà a pennello!!!
anonimo(ma perchè non metti il nome???) senza che ricacci i significati alle parole!!mona è una parola normalissima,non dire cose volgari!!
sono uno studioso d'arte e,allora caro anonimo,il buon leonardo da vinci alla gioconda avrebbe messo un nome offensivo chiamandola "mona lisa"??? ma per favore!!studiate i grandi del passato al posto di penzare sempre a male!!

 
At 2:00 PM, Anonymous Pizzalto said...

Franco,per l'ennesima volta hai dimostrato la tua estrema ignoranza....
Ma la tua ignoranza è talmente grande che ora inizio a credere che tu non sia vero ma sia un personaggio costruito apposta (fake)!!!
Franco, la Gioconda di Leonardo è detta anche "Monna Lisa", "Monna", "MONNA" con due "N".... non "mona" come dici tu!!!! Ignorante , capra, bestia rara!!!!
Il termine "Monna", se avessi studiato veramente, significa "Madonna", "Signora"... ed era l'appellativo che si dava alle donne in epoca rinascimentale!!
Da uno come te che dice (mentendo) di essere diplomato all'accademia, e sostiene di amare l'arte una bufala del genere è davvero troppo!!!!
Franco sei la vergogna dell'arte italiana, il perfetto riassunto di tutta l'ignoranza e la mediocrità esistente in italia e nel mondo!
Altro che Accademia di Belle Arti.... tu all'accademia al massimo avrai fatto il bidello!!!

P.S.: ...e in veneto, così come in altre parti d'Italia ,"mona" significa sempre "figa"!!!

 
At 2:09 PM, Anonymous Anonimo said...

Franco!!!!!!!
vai a pulire i cessi con la tua donna che sei più bravo!!!!!

 
At 3:03 PM, Blogger Franco said...

pizzalto non ti aggitare!!!non avrò letto una lettera,mico ho sparato a qualc'uno!!! se per una lettera fai tutta sta commedia,se sbeglio una parola che succede??
poi,l'arte la capisco come pochi e non sarà una sciocca "N" a farmi fare una brutta figura!! credevo che avessero scritto "mona" come abbreviativo,Al massimo un errore di battitura!! conosco bene la storia dell'arte e quel quadro,addirittura,se vuoi saperlo ho in salotto pure il puzzle!!!!
un'altra cosa,volete dirmi o no che significa fake?ho messo su google e mi sono appari i treni e gli alieni!!!io non ci sto a capire niente!!!

 
At 3:15 PM, Anonymous Pizzalto said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

 
At 3:17 PM, Anonymous Anonimo said...

Sei proprio un fake!!!!
fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,fake, fake, fake, fake, fake, fake,

 
At 6:55 PM, Anonymous Anonimo said...

Carissimo Franco,
pensavo di aver gettato in questo giardino di cui tu sei l'amorevole custode il seme di una nuova creatività, l'idea di costituire un punto d'incontro virtuale per un liberissimo, vivificante e catartico scambio umano-culturale tra persone mature ed ansiose di aiutarsi a vicenda nel difficile cammino della crescita individuale ed intellettuale, ma purtroppo vedo che nessuno ha accolto, neppure in maniera elementare, il mio nascosto ma accorato invito.
Per questo motivo non ho saputo attendere il mio ritorno a Roma per scrivere di nuovo su questo Blog, e dall'antica Felsina, dalla città universitaria nella quale mi onoro di operare, approfittando dell'ora alquanto tarda (una luce dorata inonda questa piccola aula, le torme delle cure di questo giorno lavorativo si vanno man mano allontanando e da via Zamboni giungono risa primaverili di splendide fanciulle in abiti succinti)colgo l'occasione per cominciare quella che potrebbe essere un'interessante svolta in codesta sede e dare agli inutili critici travestiti da difensori dell'Estetica (materia della quale penso di saperne molto più di loro, che mi sembrano purtroppo realmente appartenere alla massa nauseabonda di cui parlavo qualche giorno fa)un exemplum edificante.
Sottopongo quindi ai navigatori una delle mie ultime poesie, dedicata come sempre alla mia fidanzata, che con il suo amore mi sostiene nelle difficoltà quotidiane. Si noterà che, qui come nel resto della mia opera, utilizzo una metrica tradizionale composta da versi di 7, 9 e 11 sillabe (adoro l'endecasillabo, aureo e nobile verso della Letteratura Italiana) spesso però svincolata dagli obblighi della cesura a favore di un differente e più mosso afflato musicale.
S'intitola LA CITTA' DEI MORTI

Il labirinto si rabbuia:
tra gli specchi mi perdo,
tra le siepi della notte che viene
ascolto il fantasma del mare.
Non ho mai saputo cos'è la morte,
forse questo soffitto che si abbassa,
lo scricchiolio di ossa calcificate
che intralciano i miei passi senza senso
frantumati in echi scomposti
che il minotauro minaccioso ascolta.
Insieme ascoltiamo. Siamo due mostri
dianzi all'eterno disperati.
Filo d'Arianna i tuoi capelli,
esco dai corridoi muschiosi
a contemplare l'Arcano Maggiore.
In fondo alla strada le Sfingi
ed il raggio languente della sera.


A presto,
Fausto Maria Martini.

 
At 7:44 PM, Anonymous Kyle said...

Il professore si fa di Vinavil.

 
At 7:53 PM, Anonymous Trilly said...

santo cielo professore!

Ma le sembra il caso di usare questa terminologia con un esemplare come Franco?
e poi... come mai non ribatte in maniera più concreta a ciò che le viene detto, invece di perdersi sempre in questi inutili monologhi che hanno il solo, palese scopo di voler ostentare una preparazione che nessuno ha mai messo in dubbio che lei abbia?

mi creda... di blog DAVVERO POETICI (questo è solo comico e per giunta involontariamente) ce ne sono molti in giro.. basta cercare meglio... e rendersi conto che internet non ha solo un 1% di servizi importanti e il 90% di pornografia...come da lei asserito nel commento in cui ha risposto a Creamy... magari questo è quello che i suoi occhi vedono...

Un'ultima cosa: se vuole far conoscere la sua produzione al popolo di internet non abusi della "popolarità" del blog di Franco... ne faccia uno suo, che farebbe senza dubbio una figura migliore.

 
At 7:59 PM, Anonymous Trilly said...

Un'ultima cosa professore... qual è si scrive senza apostrofo.

 
At 8:10 PM, Anonymous Anonimo said...

Ehi prof. ce l'hai 1 po' d roba?mio figlio d 4 anni deve farsi 1 pera!!!

 
At 9:30 PM, Anonymous biagio said...

per trilly: qual è si scrive senza apostrofo se accordato a un nome maschile, il professore ha scritto qual'è riferendosi all'arte, che è femminile... perchè invece di metterti con quelli che ne sanno più di te non studi un pò prima? poi il professore ha risposto a tono l'altra volta e non dice cose inutili.

 
At 10:10 PM, Anonymous Anonimo said...

Francooooooooo... ignoranteeeeeeeeeeee.....
bestiaaaaaaa....
guarda che il nome Monna Lisa fu dato al quadro da Giorgio Vasari nel 1550 non da Leonardo come sostieni tu!!!
E dici di essere uomo di cultura?
Secondo me è falso anche il tuo diploma all'accademia come sei falso tu!!!!
una persona che ha studiato belle arti non può assolutamente commettere certi errori!!!!
e dici di amare e conoscere l'arte?
Ma tu l'arte non sai neanche dov'è di casa!!!!
Tu uccidi l'arte, brutto ignorante! tu e tutti quegli extracomunitari che ti sostengono (leggi saverio, ah!, carmela)
In quanto al professore farebbe meglio ad uscire con qualche ragazza e farsi meno pippe invece di ostentare cultura fuori luogo!!!
Non c'è peggior ignorante di chi ostenta un linguaggio forbito ad una platea che non è in grado di comprenderlo!!

 
At 11:11 PM, Anonymous Trilly said...

caro Biagio, la parola QUALE si tronca (cioè perde la vocale) sia davanti al maschile che davanti al femminile. Quindi taci.

 
At 11:42 PM, Anonymous Creamy said...

Professore io credo che sia meglio evitare di continuare a pubblicare questi lunghissimi commenti, tanto non si arriverà mai ad un epilogo...
Tutti, me compresa, se me fregano di quello che scrive lei.. quindi... evitiamo la battaglia ai mulini a vento...

 
At 1:05 PM, Anonymous Fausto Maria Martini said...

Carissimi amici(?) del Blog,
dopo aver passato la mattinata a fare su e giù tra la stazione e l'Università per accompagnare un inclito collegio di Accademici convenuti qui a Bologna per il primo incontro della rassegna "Poeti da ricordare, poeti da conoscere", coordinato da Roberto Ravaioli e logisticamente curato dal sottoscritto (che, come sempre, lavora per la gloria e per il bene della Cultura), con somma costernazione ho letto le ultime stanche e scatarranti (chiedo scusa per questa sorta di sermo umilis che temo costellerà infaustamente il mio intervento odierno, per il quale sto saltando la pausa pranzo)riflessioni concernenti soprattutto la mia persona, lesa da un pubblichino che penso si sia già troppo a sufficienza divertito alle mie spalle senza neppure avere la fortuna, non dico di conoscermi, ma perlomeno di capire qualcosa di ciò che ho detto esclusivamente per la vostra edificazione e crescita intellettuale, merito per il quale non mi aspetto riconoscimenti o virtuali strette di mano (sono oramai abituato a farne a meno, ma non m'importa...)ma che potrebbe essere almeno ricompensato da una adeguata e proporzionale dose di rispetto. Mi si è ridicolmente accusato di pronunziare frasi sensa senso ad onore e gloria della retorica, nonché di ignorare le critiche (ma quali?) avanzate da soggetti che evidentemente si reputano a me superiori, ma, parafrasando il signor di Charlus in un memorabile passo della Recherche proustiana, messi tutti insieme non riuscirebbero neppure a lambire con la loro saliva i miei augusti alluci... Ebbene, penso di essere stato l'unico, in questo Blog, ad aver motivato in maniera il più possibile limpida e palese le mie rispettabilissime e meditate opinioni, mosse non dall'inutile astio che serpeggia tra di voi ma dalla RIFLESSIONE.
Ed ora, tanto per abbassarmi a livelli che non avrei voluto mai neppure scandagliare, risponderò a ciascuno di voi, sperando che facciate tesoro di ciò che sto per condividere con voi tutti e, se proprio avete voglia di replicare, vi prego di farlo collegando il cervello alle dita e componendo parole di senso compiuto. Grazie.

A gilda: non sono "professore" ma semplicemente "dottore": non mi sono mai presentato con questo primo appellativo. Posso inoltre affermare di non essere per nessuna ragione frustrato, e che amo il mio mestiere anche se per adesso non mi dà nessuna soddisfazione economica. L'importante, come dicevo qualche giorno addietro, è essere coerenti con sé stessi.

A de niro: mi piacerebbe molto mettermi in politica... dopotutto amo la nostra Patria, il nostro bel suolo Italico che una certa parte di pseudo-politicucci legati ad ideologie giustamente morte e sepolte per fare spazio ad una Democrazia Mondiale, che toccherebbe a noi Occidentali far comprendere a gente meno fortunata che al posto delle parole utilizza il mezzo gratuito del terrore, vorrebbe ridurre al caos e ad un anarchico disordine. Ti assicuro, caro de niro, che se un giorno deciderò di mettermi in politica sicuramente non parlerò del nulla, ma porterò fatti concreti per il bene di tutti noi cittadini Italiani.

A trilly: ti ringrazio per la relativa educazione con la quale mi hai risposto, ma non penso di essere stato poi così astratto nel rispondere alle critiche (...) mossemi da qualcuno. In quanto ad aprire un Blog personale... grazie! E' davvero un'ottima idea che, appena avrò tempo, cercherò di trasmutare da un crisalidico in fieri ad una realtà in atto.
In quanto alla diatriba scatenatasi attorno a "Qual è" o "Qual'è", essa è l'ennesima dimostrazione di come la lingua italiana non sia stata, nei suoi aspetti soprattutto ortografici, teorizzata e regolamentata in maniera soddisfacente. Da pignolo purista io preferisco segnalare sempre, con l'apostrofo, il troncamento, naturalmente nei casi in cui esso è seguito da vocale. Nella nostra lingua vi sono anche altre ambiguità: avrete fatto caso che scrivo "sé stesso" invece di "se stesso"... ciò perché, mentre "sé" da solo si accenta per distinguerlo dal "se" dubitativo, il "sé" seguito da "stesso" perde l'accento poiché in quel caso non ci troviamo più di fronte ad una dubbia interpretazione del grafema. Per lo stesso motivo non sarebbe male accentare tutte le parole sdrucciole (quelle cioè che hanno l'accento sulla terzultima vocale)e utilizzare la "i" con l'accento circonflesso per distinguere alcune parole omografe quando esse sono al plurale. Per questi problemi rimando all'articolo fondamentale di Rosselli e Rapagnetti sulla "Rivista della Lingua Italiana" del 1949, quando, a sèguito (si noti l'accento che dovrebbe distinguere la parola da "seguìto", che essendo piana non si accenta)dell'istituzione della Repubblica, alcuni filologi tentarono di sistemare, sulla base anche del francese, la grafia della lingua italiana.

A creamy: pensavo di averti aperto un pochettino gli occhi, ma il tuo commento astioso, oltre che a dimostrarmi il contrario, mi ha assai addolorato. Ieri notte ho sognato una figura sconosciuta che mi accarezzava i capelli e mi sorrideva: sapevo che eri tu, e che non eri arrabbiata con me...

A Franco:appena posso ti contatterò in privato... se le cose continuano così non so se potrò ancora far sentire la mia voce attraverso questo canale. Perdonami, ma so che puoi capire...

Fausto.

 
At 2:40 PM, Anonymous Creamy said...

Semplicemente non ho più voglia di continuare a ribattere, tutto qui... perché, come ho già detto, la ritengo una cosa inutile, almeno quanto una "battaglia ai mulini a vento". Non sono arrabbiata né altro.

 
At 2:48 PM, Anonymous Creamy said...

E inoltre, Fausto, lei continua a difendere questo blog e il suo proprietario perché ne apprezza la voglia di mostrare a tutti la sua arte.
Ma la prego dal più profondo del cuore di soffermarsi un po' ad analizzare la qualità delle "opere" proposte.
Grazie.

 
At 4:18 PM, Anonymous V-chan said...

"A creamy: pensavo di averti aperto un pochettino gli occhi, ma il tuo commento astioso, oltre che a dimostrarmi il contrario, mi ha assai addolorato. Ieri notte ho sognato una figura sconosciuta che mi accarezzava i capelli e mi sorrideva: sapevo che eri tu, e che non eri arrabbiata con me..."

-----------------------

E magari mentre emanava una luce fluorescente, ti ha anche rivelato il 4° segreto di Fatima mentre piangeva lacrime di sangue eh?

 
At 6:48 PM, Anonymous Anonimo said...

Fausto,
sucuramente non sarà un frustrato... ma sicuramente è molto solo...

Pizzalto

 
At 6:50 PM, Anonymous Anonimo said...

....scusate!!!
Ma Franco?
Dove è finito? E' un po' che non si fa sentire...

 
At 7:09 PM, Blogger Franco said...

eccomi!!!!! un attimo che mi assento e tutti chiedete di me!!ah,non cìè nulla di meglio dell'affetto dei fans!!

 
At 7:18 PM, Anonymous Zorro said...

Franco... ma Morselli ti ha contattato o no?
Stai ancora aspettando?

 
At 7:40 PM, Blogger Franco said...

zorro,domani ti dirò delle news sul mitico demo (morselli,non il mio!!!!ahahahahaha!!!!)

 
At 11:36 PM, Anonymous biagio said...

caro franco, ciao sono di nuovo Biagio. Ho sentito la tua canzone che è fregnissima, e l'ho scaricata sul lettore M P 3 che mi porto la mattina quando vado a lavorare. Faccio il bidello in una scuola elementare e ai ragazzini gli ho fatto sentire la tua canzone, anche a loro gli piace tantissimo e quando escono per tornare a casa me la cantano davanti.
Ne devi fare altre perchè hanno un bel ritmo che fa scatenare e sono belle da sentire.

 
At 1:19 PM, Blogger Franco said...

grazie e benvenuto caro biagio!!!non temere,la tua sete di canzoni verrà dissetata al più presto...

 
At 9:30 PM, Anonymous fausto said...

Cari amici,
ho colto al volo il consiglio di trilly e, grazie all'aiuto di un collega e del suo portatile, ho creato un mio blog personale che mi è piaciuto battezzare "Cenacolo degli Artisti". Ecco il link: http://cenacolodegliartisti.blogspot.com/ Durante le festività pasquali sarò felicissimo di operare all'interno della Rete, pubblicare racconti, poesie e pensieri miei e di amici ed ospitare chiunque voglia esprimersi senza vincoli né censure. Siete tutti invitati!

 
At 9:45 PM, Anonymous gilda said...

ah, ecco dove voleva arrivare!!!pubblicare un suo blog e sfruttare il blog di franco per farsi pubblicità! lei non è molto diverso da franco(ammesso che non siate fake entrambi), siete ugualmente stupidi, la differenza è che lei usa meglio la lingua italiana...

 
At 10:03 PM, Anonymous fausto said...

Carissima creamy,
sono veramente felice che tu non sia arrabbiata con me. Avere come nemica una persona intelligente e disposta al dialogo non è per nulla piacevole e gratificante, mentre sapere che tu non nutri nei miei confronti alcuna ostilità pone il mio animo in uno stato di assoluta pace. E, credimi, di ciò ho veramente molto bisogno, specie in questo periodo per nulla facile.
Non voglio comunque commettere il crimine di tediare una splendida persona con i miei monologhi che, lo ammetto, a volte possono risultare un pochettino ardui da seguire. Non avendo la fortuna di conoscerti personalmente spero che tu venga a trovarmi, se ne avrai tempo, nel mio Blog: potrebbe essere l'occasione per parlare in maniera distesa degli argomenti che più ti interessano. Nel frattempo spero vorrai leggere la poesia che segue, l'ultima da me composta (per essere precisi oggi: l'ho meditata durante la pausa caffè e scritta davanti ai cibi di plastica della mensa)e che ho dedicata a te. S'intitola:

SONETTO DELLA ROSA E DELLA PIOGGIA
a Creamy

Ti guardo, ed intorno vedo le rose.
Ti guardo, sì, anche se non ti conosco:
il tuo viso si nasconde nel fosco
velo dei sogni che avvolge le cose.

Vivo solo tra memorie odorose
d'incenso e di fiori appassiti, è un bosco
fitto di rovi questa vita, un chiosco
disertato da fantasmi di spose.

Neppure la tua voce ho mai sentita:
lenta la pioggia fuori imita il vento
e oltre al mio respiro solo il silenzio.

La polvere sul bicchiere d'assenzio
mi dice che il tempo è passato:
sento il vento, e una tristezza infinita.


A presto,
Fausto.

 
At 10:13 PM, Anonymous fausto said...

Carissima gilda,
sappia che alle offese gratuite neppure mi abbasso a rispondere: se lo facessi non mi limiterei ad utilizzare il termine che lei ha usato con me ma, dal momento che conosco bene la lingua italiana, sarei capacissimo di usare espressioni che non la farebbero dormire la notte. Mi perdoni per la violenza con cui rispondo, ma mentre io pubblico poesie, e cerco di interagire con voi tutti tramite il caro amico Franco, gente come lei non dimostra nessun pudore nell'utilizzo gratuito dell'offesa e della calunnia. Mi dica: cosa gliene viene in tasca? Cosa ci guadagna dando dell'ignorante a Franco o dello stupido ed approfittatore alla mia persona?
Non le sembrerebbe più utile per la comunità di questo blog e per la società tutta scrivere qualcosa di sensato?
Mi perdoni per il tono che ho usato ma, sempre per citare un passo della Recherche, chi tanto ama altrettanto fortemente punisce.
Mi creda, lo faccio per il suo bene.

A presto,
Fausto Maria Martini.

 
At 10:15 PM, Anonymous fausto said...

P. S. Come la splendida creamy insegna, però, è inutile combattere contro i mulini a vento. Non mi aspetto, quindi, che mi chieda scusa o si giustifichi in qualche modo. Con questo ho chiuso.

 
At 12:18 AM, Anonymous Creamy said...

Spesso sai chi non cerca non sa che c'è grande amore intorno a sé e non lo vede ahimé...

Cos'avrei fatto, o meglio, detto, o meglio ancora, scritto, per meritarmi un sonetto?
Mi creda.. è un vero piacere parlare con un uomo gradevole e colto come lei professore...

 
At 1:17 AM, Anonymous Manuela Foliero said...

E' nato un amore!
Che meraviglia!

Grazie Franco per aver dato vita a tutto ciò.

Quando volete, passate dagli studi del mio programma che registriamo la puntata.

 
At 11:44 AM, Blogger Franco said...

avviva l'amoreeeee!!!!che bello,è scocchiato un amore sul mio sito!!come minimo mi fate fare il testimone:)
quante cose splendide che ho creato,sono un genio immenso di ingegnio!!!
che bello che bello!!!
crimi e il professore si amano!!!

 
At 12:26 PM, Anonymous prova said...

http://www.bastardidentro.it

 
At 12:37 PM, Anonymous prova said...

 
At 12:38 PM, Anonymous prova said...

href="http://fancy.zecilia.se/hamburger/">

 
At 5:02 AM, Anonymous Anonimo said...

finance idustrial all fico score.
bugiallis.
chasecreditcard.
chase credit card.
refinance mortgage loan.
[url=http://refinance-mortgage-loan.110mb.com][/url]

 

Posta un commento

<< Home